“Cos’è la bellezza?”

Image

A questo punto, qualcuno ha chiesto:
“Cos’è la bellezza? Nel momento in cui tutto ci appare orrendo, dobbiamo trovare qualcosa di bello, che infonda coraggio nei nostri cuori”.
“La bellezza esteriore è la componente visibile di quella interiore. E si manifesta attraverso la luce che promana dagli occhi di ogni individuo. Non importa che questi sia malvestito o non si conformi ai nostri canoni di eleganza, oppure non cerchi di imporsi all’attenzione delle persone che lo circondano. Gli occhi sono lo specchio dell’anima e, in qualche maniera, rivelano ciò che sembra occulto. Ma oltre alla capacità di brillare, essi posseggono un’altra qualità: fungono da specchio sia per le doti rinchiuse nell’animo sia per gli uomini e le donne che sono oggetto dei loro sguardi. Infatti riflettono chi li sta guardando. Di conseguenza, se l’anima dell’altro sarà tetra, costui percepirà sempre la propria bruttezza. Come ogni specchio, gli occhi restituiscono il riflesso più intimo del volto che hanno davanti”. 

Veniamo bombardati ogni giorno da circa 3000 messaggi che penetrano il nostro subconscio: fotografie, spot pubblicitari, giornali, riviste, cartelli sui mezzi di trasporto, nei supermercati. Pensiamo di essere unici e poi capiamo che, in realtà, cerchiamo di conformarci e di piacere. E’ una continua lotta tra l’essere originali e l’essere accettati. Ma il problema è che non c’è un nemico, un’identità da sconfiggere. Non ci sono né vincitori, né vinti. La vera lotta è con noi stessi. E se tra voi, che state leggendo, c’è qualcuno che pensa di non conoscere la sconfitta, allora siete tra quelli che non hanno mai lottato, evitando umiliazioni e cicatrici. Bisogna perdere qualche battaglia per trionfare in combattimento. Se tra di voi, invece, ci sono alcuni che pensano  di perdere sempre, proprio voi siete nel gruppo che ha paura del cambiamento, non fuori, quello dentro.

Perché ci trucchiamo?
“La bellezza è presente in tutte le creature, ma si accompagna a un pericolo: come esseri umani spesso ci lasciamo condizionare dal giudizio altrui. E ci accade di negare la nostra bellezza perché gli altri non possono o non vogliono riconoscerla. Anziché accettarci per ciò che siamo, ci sforziamo di imitare coloro che si muovono intorno a noi.
Cancelliamo il bagliore della luna che sprigiona dai nostri cuori e, pian piano, ci trasformiamo nella pozza che la riflette. Quando spunterà il giorno, il sole farà evaporare l’acqua – e non resterà niente.”

Le donne si sentono schiacciate dal peso dello sguardo altrui. Non demonizzo l’uso del make-up, sono la prima ad usarlo e modestia a parte, ho anche un pò di talento come make-up artist. Se entri nel mio bagno, o guardi nella mia borsa, possiedo una vasta gamma di oggetti  pensati e realizzati appositamente con l’intento di colpire bersagli come me e te, che stai leggendo, mercificando sopra la nostra autostima, anzi manipolando la nostra intelligenza e fiducia in noi stesse. Ah, questa Consumer Culture!
E allora cosa facciamo, buttiamo via tutto? Ci svegliamo una mattina e magicamente abbiamo la faccia da top models che fanno trattamenti facial con oro colato (circa 1300 euro a seduta) o si fanno iniettare il loro stesso sangue? Vi assicuro che queste non sono le più assurde.  Non funziona così. Non basta eliminare gli oggetti che sembrano essere il segreto della nostra effimera e superficiale bellezza. Ci trucchiamo perché qualcuno ha detto “Tu sei brutta”. O peggio, qualcun altro ha esclamato: “Lei è bella”. Con tre semplici e banali parole ci hanno strappato della fiducia che nutrivamo in noi stessi. Se resisteremo alla tentazione di accettare che gli altri arrivino a stabilire chi siamo, allora sapremo far risplendere il sole racchiuso nella nostra anima.

“Esseri meschini sono coloro che pensano: Io non sono bello, perché l’Amore non ha bussato alla mia porta. in realtà. l’Amore ha bussato, ma non gli hanno aperto, giacché non si sentivano nella condizione di riceverlo. Stavano disperatamente cercando di rendersi belli, anche se non era necessario- erano già pronti”.

E’ tempo di CAMBIAMENTO! Oggi sono andata in università senza make-up, un pò una sfida, considerando le poche ore di sonno e uno stato psico-fisico vacillante, ma sono sopravvissuta :)
Ora tocca a voi. Aspetto di vedere i vostri selfie con hashtag #italiancurvystyle ! (Ecco il mio)
unnamed
images

 

Citazioni tratte da: P.Coelho, Il Manoscritto ritrovato ad Accra
Photo credit: Itria
Video credit:  Lizzie Velasque Youtube Channel, How do you define yourself?

 

 

MEN STYLE: The art of grooming beard


There are two things we enjoy looking on a man: jeans and beard. So guys, take notes and start grooming a better-looking version of yourselves! Continue reading

Spring tip: invest in the three B’s

When mastering chic and spring, there’s a lesson every girl should know: invest in the three B’s (bags, blazers, ballerinas).  Here you have few tips to start planning your seasonal change of wardrobe.

(Click on each photo to read tips) Continue reading